Non un libro di ricette. Un manuale pratico e di facile consultazione per chi vuole diventare un “cuoco leggero”, ovvero usare ingredienti e preparare menù che rispettino l’ambiente, il clima, tutti gli esseri viventi e il futuro del nostro Pianeta.
Gli strumenti del mestiere: materie prime (biologiche, vegetali, eque, locali, grezze, popolari). Come autoprodurle o dove trovarle, con un inedito “rating” etico dei luoghi d’acquisto. Attrezzi e metodi. I “manodomestici”, il frigo autoprodotto e una “classifica” delle cotture, da quelle ecocompatibili a quelle sconvenienti. Azioni collettive: come organizzare feste e sagre senza rifiuti, proporre mense scolastiche o aziendali più sostenibili.

E poi alcune “ricette”alla portata di tutti, da provare anche in compagnia e in pubblico per ispirare le tavole altrui.

"Comprare direttamente da chi produce nella nostra zona è anche l'unico modo per ottenere buoni alimenti biologii senza svenarsi. E per seguire le stagioni sconvolte dall'eterna estate, provocata da serre riscaldate e controstagioni. Così fanno i Gruppi d'acquisto solidali, nati e cresciuti a centinaia in Italia. Chi non li conosce ormai? I gruppi d'acquisto utilizzano un concetto esteso di solidarietà come criterio guida nella scelta dei prodotti acquistati collettivamente. Cercano alimenti (fra gli altri beni) provenienti da piccoli produttori locali per avere la possibilità di conoscerli direttamente, pagare loro e non la catena commerciale e ridurre inquinamento e sprechi di energia derivanti dal trasporto. Inoltre scelgono prodotti - non solo alimentari - biologici o ecologici che siano stati realizzati rispettando i diritti dei lavoratori."

 

Copyright © 2019 Freegas. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.